Advance Base – Nephew In The Wild

Notte fonda. Guidare verso casa, lungo una strada nel cuore del Michigan. All’improvviso, i fari illuminano la sagoma di un animale. Un rumore sordo, poi il silenzio.
C’è un telefono pubblico poco lontano. Ma il solo numero che conosci è quello dell’unica che hai giurato di non chiamare più. E ti ritrovi a sussurrarle il tuo rimorso, nel buio, mentre i fantasmi del passato tornano a circondarti.

Sono fatte così, le canzoni di Owen Ashworth: prendono un dettaglio, un risvolto quotidiano apparentemente insignificante. E, proprio come per l’incidente notturno di “Might Of The Moose”, lo trasformano in qualcosa di completamente diverso. Nella rivelazione di una verità inattesa. Racconti brevi che in molti hanno imparato ad amare quando il songwriter americano vestiva ancora i panni di Casiotone For The Painfully Alone e che ora, nella sua nuova incarnazione come Advance Base, assumono sempre più i tratti della maturità.

Continua a leggere su OndaRock

Annunci

Un pensiero su “Advance Base – Nephew In The Wild

  1. Pingback: Advance Base – In Bloomington | American Beauty

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...