Chi sono

Gabriele Benzing

Il giorno in cui è nato, Ronnie Peterson trionfava al Gran Premio di Francia al volante della sua scintillante Lotus.

La musica è stata a lungo per lui una compagna sconosciuta ma assidua. Gli amici gli hanno insegnato che si può vivere un giorno senza pane, ma non senza bellezza. Ed è stato proprio uno di loro a fargli ascoltare per la prima volta una cassetta di Paul Simon nell’afa di un’estate milanese: da allora, nulla è stato più lo stesso.
Folgorato sulla via di Duluth dal culto dylaniano dopo un concerto nel 1991, ha sviluppato un’insana passione per i songwriter più o meno introversi.
Poi, un giorno, tra gli scaffali di un negozio di dischi, si è lasciato incuriosire dalla copertina di uno dei cd in ascolto: era “Electro-Shock Blues” degli Eels, e per lui è stata l’epifania della musica indie.
Avrebbe voluto essere Dave Eggers o Jonathan Safran Foer, ma le pagine lasciate a metà hanno sempre prevalso su quelle portate a termine.
Non contento di vergare chiose giuridiche nel Foro ambrosiano, ha deciso di unire il suo amore per la scrittura a quello per la musica, continuando ad andare alla ricerca di frammenti di bellezza tra le tracce di qualche disco.

Redattore di Onda Rock dal 2003, ha scritto varie monografie e recensioni, oltre a interviste, speciali, live report e pietre miliari, contribuendo alla nascita e allo sviluppo del progetto OndaDrops.
Dal 2011 al 2014 ha condotto su Radio Sonora il programma radiofonico America The Beautiful.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...